My Ethic Choice

nel mercato dei prodotti naturali

Posts Tagged ‘Mantova’

La decrescita di Latuoche

Posted by Jack Tisana su 16 settembre 2008

Riporto dal programma on-line del Festivaletteratura:

C’è un mito che, nell’ultimo secolo, ha fondato l’immaginario sociale e che, ancora oggi, costituisce il sottofondo comune delle ideologie politiche moderne: è il mito della crescita. Questa credenza, cui è connessa l’idea di uno sviluppo illimitato, ha portato con sé le parole d’ordine della massimizzazione della produzione, dei consumi e dei profitti con conseguenze disastrose sugli equilibri ecologici, sociali e politici.

Per contrastare questa deriva, Serge Latouche ha lanciato una campagna per la decrescita. Decrescita significa per lo studioso francese avviare una rivoluzione culturale che investe i comportamenti individuali e le pratiche sociali, al fine di salvaguardare il pianeta e di migliorare la qualità della nostra vita e delle nostre relazioni. Lo incontra il sociologo Aldo Bonomi.

Posted in futuro sostenibile, pensieri | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La rivoluzione di Serge Latouche

Posted by Jack Tisana su 11 settembre 2008

Ho potuto incontrare Serge Latouche sabato scorso a Mantova, all’interno del programma del “Festilaletteratura”. Parecchi dei suoi libri sono pubblicati anche in italiano e del resto parla perfettamente la nostra lingua ed è stato insignito della cittadinanza onoraria da una piccola città siciliana.

Tutte le persone di profondo spessore sono riconoscibili per l’umiltà, ironia, pazienza e disponobilità che dimostrano soprattutto nel contatto e nell’incontro con il prossimo: Serge è uno di questi.

Durante l’intervento, ha detto chiaramente che abbiamo urgente bisogno della rivoluzione, non col moschetto come quella francese di 200 anni fa, ma la rivoluzione del cambiamento nelle proprie abitudini,  riconoscendo l’aberranza del modello di vita occidentale, nella valorizzazione delle culture locali quale espressione della creatività e rispetto della vita.

Avanti miei prodi, c’è da lavorarci!

Posted in pensieri | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »